L’angolo della Preghiera

Domenica 17 maggio 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo
Caro fratellino e sorellina, iniziamo questo piccolo momento di preghiera guardando questo video



Turbo non è come le altre lumache.

Non ha paura del bambino della casa nel cui giardino vive con la comunità di suoi pari, non è soddisfatto del lavoro alla piantagione di pomodori e non ama la filosofia di fuga da ogni problema che propugnano le altre lumache, lui sogna le corse automobilistiche, la velocità e il brivido della conquista dei sogni più sfrenati, come gli insegna il suo idolo: il pilota Guy Gagné.

Un giorno un incidente lo avvicinerà ai suoi sogni. Finito sul cofano di una macchina da corsa sarà risucchiato nel motore e immerso nella Nitro iniettata per fare da propulsore. Da quel momento Turbo diventa l’unica lumaca al mondo in grado di muoversi alla velocità di una macchina da corsa.

Dal Vangelo secondo Matteo 4,26-32

Diceva: “Così è il regno di Dio: come un uomo che getta il seme sul terreno; dorma o vegli, di notte o di giorno, il seme germoglia e cresce. Come, egli stesso non lo sa. Il terreno produce spontaneamente prima lo stelo, poi la spiga, poi il chicco pieno nella spiga, e quando il frutto è maturo, subito egli manda la falce, perché è arrivata la mietitura”. Diceva: “A che cosa possiamo paragonare il regno di Dio o con quale parabola possiamo descriverlo? È come un granello di senape che, quando viene seminato sul terreno, è il più piccolo di tutti i semi che sono sul terreno; ma, quando viene seminato, cresce e diventa più grande di tutte le piante dell’orto e fa rami così grandi che gli uccelli del cielo possono fare il nido alla sua ombra”.

E ora lupi, volevamo presentarvi Nino, un bambino che vorrebbe riuscire ad avverare il suo sogno.

Ma per poterlo fare ha bisogno del vostro aiuto!

Quindi forza, stampate il file che trovate qui sotto e date un lieto fine a Nino!

San Francesco! Prega per noi!